Nuovo farmaco derivato da una pianta velenosa, uccide le cellule cancerogene

Nuovo farmaco derivato da una pianta velenosa, uccide le cellule cancerogene

Uccidere le cellule cancerogene grazie a un nuovo farmaco sperimentale derivato da una pianta fin ora ritenuta velenosa. Lo sostiene uno studio portato avanti dalla Johns Hopkins Cancer Center negli Usa, guidato dal dottor Johm Isaacs, ingegnere biomedico, pubblicato su Science Translational Medicine.

Gli scienziati hanno condotto alcuni studi su una pianta chiamata Thapsia Garganica, in particolare su una sostanza contenuta in essa che potrebbe essere efficace contro i tumori, soprattutto riguardo quelli alla prostata, molto diffusa tra gli uomini. Questa pianta, che cresce nella regione del Mediterraneo, produce la tapsigargina, noto per la sua tossicità verso gli animali, le cui proprietà velenose sono conosciute fin dall’antica Grecia. Veniva infatti chiamata “carota della morte”, dato che uccideva i cammelli che la mangiavano.

Ma è proprio grazie a questa pianta velenosa che i ricercatori sono riusciti a ricavarne un farmaco per il trattamento medico dei tumori. Il farmaco derivato da questa sostanza si chiama G202 ed è stato ottenuto modificando chimicamente la tapsigargina in modo da detossificarla: “Il nostro studio ha permesso di riprogrammare le molecole di questo veleno in modo da renderele inoffensive per i tessuti sani. Una volta giunti alle cellule del cancro, la tossicità viene riattivata e le cellule dannose vengono uccise”, ha dichiarato Samuel Denmeade, ricercatore a capo dello studio.

Attualmente il farmaco sperimentale è il fase I e viene testato su 29 pazienti con carcinoma prostatico in fase avanzata. In 30 giorni di trattamento con il farmaco G202 si è vista una riduzione del 50 per cento delle dimensioni di cellule umane del cancro al seno, alla vescica e al rene. Insomma le dimensioni del tumore si sono dimezzate.

Ma come funziona questa sostanza all’interno del corpo? Una volta iniettata arriva al punto dove si trova il tumore viaggiando nel flusso sanguigno, senza ovviamente danneggiare i tessuti sani. Viene rilasciata poi una proteina che inibisce la protezione che fa da scudo al tumore, in questo modo il farmaco G202 può andare all’attacco. Una scoperta davvero importantissima per l’oncologia medica.

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/31/nuovo-farmaco-derivato-da-una-pianta-velenosa-uccide-le-cellule-cancerogene/

di dolbyjack

Campi Flegrei, INGV: “debole ripresa della velocità di sollevamento del suolo”

La Solfatara di Pozzuoli. Credit: Meteoweb

Nel corso della settimana sono stati registrati 6 eventi sismici molto superficiali ( prof. < 2 km) e di bassa energia (M < 1.0), mentre la velocità di sollevamento mostra una ripresa rispetto alla riduzione segnalata nel precedente bollettino. Per una migliore valutazione della velocità di sollevamento occorrerà comunque attendere una serie temporale di maggiore durata e una riduzione dell’incertezza dei valori rilevati dalla rete GPS. Deformazioni del Suolo: Nel corso della settimana è stato rilevato un sollevamento di circa 0.5 cm alla stazione GPS di Rione Terra a Pozzuoli (RITE), dove la variazione è stata maggiore. In figura 2.1 viene riportata la serie temporale delle variazioni in quota dal 2012 della stazione GPS di RITE, dove i punti in nero rappresentano le variazioni settimanali calcolate con i prodotti finali IGS (effemeridi precise e parametri della rotazione terrestre) i quali vengono rilasciati con un ritardo di 12-18 giorni. I punti in blu rappresentano le variazioni giornaliere calcolate con prodotti rapidi IGS in attesa del riprocessamento con i prodotti finali IGS appena disponibili.

Fig. 2.1 – Serie temporale delle variazioni in quota della stazione di RITE (Pozzuoli) dal 01 gennaio 2012 al 28 gennaio 2013.  http://www.meteoweb.eu/2013/01/campi-flegrei-ingv-debole-ripresa-della-velocita-di-sollevamento-del-suolo/181895/

di dolbyjack

Costa Rica: avvistato e ripreso un UFO su un volo aereo commerciale – il video

Costa Rica: avvistato e ripreso un UFO su un volo aereo commerciale – il video

Questo filmato che vi presentiamo è stato registrato con un telefonino da un pilota di un volo commerciale in Costa Rica e sembra mostrare un UFO o sfera di luce che passa sotto l’aereo ad una velocità impressionante.

L’oggetto è stato avvistato  Mercoledì 23 Gennaio 2013 da un pilota commerciale di nome Joseph Daniel Araya. Araya ha più di 500 ore di volo. Si stima che l’oggetto volante non identificato nel video potrebbe avere una lunghezza compresa tra 7 e 10 metri. La sua velocità potrebbe raggiungere i 3.600 chilometri orari, sette volte di più di quanto viaggiava l’aereo in quel momento.

Redazione Segnidalcie

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/31/costa-rica-avvistato-e-ripreso-un-ufo-su-un-volo-aereo-commerciale-il-video/

di dolbyjack

Virginia (USA): nella Contea di Fairfax avvistato un UFO che rilascia piccole sfere – il video

Virginia (USA): nella Contea di Fairfax avvistato un UFO che rilascia piccole sfere – il video

Il video che vi presentiamo riguarda un avvistamento di un oggetto di forma ovale, segnalato nella Contea di Fairfax in Virginia. Il fatto è accaduto la sera del 17 gennaio 2013 e il testimone dopo aver avvistato l’UFO che volava a bassa veocità nei cieli della Fairfax County, ha potuto registrare il fenomeno, notando anche che dal misterioso oggetto ovoidale di colore bianco, fuoriuscivano piccole sfere di luce che andavano verso l’alto. Guardate il filmato!

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/31/virginia-usa-nella-contea-di-fairfax-avvistato-un-ufo-che-rilascia-piccole-sfere-il-video/

di dolbyjack

UFO Cover Up, parla il Maggiore Robert Dean: “dobbiamo lottare affinché la grande menzogna venga svelata”

UFO Cover Up, parla il Maggiore Robert Dean: “dobbiamo lottare affinché la grande menzogna venga svelata”

L’ex sargente maggiore Robert Dean, (per gli amici Bob) che ho potuto conoscere nel lontano 1995-96, ha svolto trent’anni di servizio nell’Esercito degli Stati Uniti d’America, comandante di un’unità di fanteria in Corea e Vietnam, missioni di spionaggio in Cambogia, nel 1963 analista dello SHAPE – quartier generale delle potenze alleate della NATO – con incarichi speciali nella denominazione di nullaosta Cosmic Top Secret, ossia con accesso a documenti super segreti. in diverse conferenze, rende pubbliche delle sconcertanti rivelazioni:ad oggi, cosa e’ cambiato?queste ed altre interviste hanno come data il 2008 e il 2009.

Certamente Bob, conosce molte storie nascoste all’intera umanità, sa moltissime storie su cui poter discutere, oltre ai presunti progetti neri (Black Project) e contatti con Entità Biologiche Extraterrestri.

Robert Dean proprio nel 1995 durate il convegno mondiale da me organizzato a Roma, mi rilasciò un importante intervista, proprio prima di andare in RAI alla trasmissione condotta da Lorenza Foschini “Misteri”. Ecco quanto lui mi disse, poi pubblicato su svariate riviste del settore e su svariati blog italiani.

Robert, molte persone ci chiedono se gli extraterrestri sono ostili, tu cosa ne pensi?

Il Governo degli Stati Uniti ha dato dimostrazione al suo popolo e di riflesso anche ai paesi alleati, che il problema UFO-ETI (Extra Terrestrial Intelligences – Intelligenze Extraterrestri) fosse un problema serio, inteso in termini di possibile minaccia all’intero genere umano. Nel 1961 fu sfiorato un conflitto tra USA e URSS, a causa dei frequenti avvistamenti di oggetti non identificati che stazionavano sopra le basi missilistiche, sia americane che sovietiche. Nel ’64 avevamo determinato che:

1. Gli UFO erano guidati da esseri chiamati EBE, ossia Entità Biologiche Extraterrestri.

2. Tali esseri possiedono una tecnologia evoluta di 2000 anni rispetto alla nostra.

3. Nel 1976 conclusero che le EBE erano di origine multidimensionale, ossia con almeno dieci livelli dimensionali e che possono manipolare il tempo e la materia.

Il gruppo operativo dello SHAPE, nel ’64, aveva tratto conclusioni inerenti l’aspetto e la tipologia delle razze aliene. Infatti si conoscevano allora quattro tipi di razze, di cui una identica alla nostra; tutto questo metteva in forte imbarazzo i generali dello SHAPE, in quanto si poteva benissimo supporre che questi esseri avrebbero potuto girare indisturbati fra noi e persino trovarsi all’interno delle nostre basi.

Per coloro che asseriscono che le ETI sono ostili, vorrei citare un episodio accaduto in una base missilistica nel Nord Dakota qualche anno fa, quando il personale addetto al controllo radar osservò dei dischi volanti che, posizionandosi sulle rampe di lancio dei missili balistici ICBM (Inter Continental Balistic Missile) classe Minuteman, iniziarono a prendere il controllo totale delle testate nucleari multiple, mettendolo poi fuori uso insieme ai sistemi elettronici sofisticati che servivano per il lancio. Tutto questo dovrebbe far riflettere.

Il governo americano sta cominciando ad avere una doppia visione del problema UFO/ETI, ma la mia considerazione in merito alla domanda è che rispetto alla maggior parte del popolo statunitense che pensa che le ETI siano ostili, io credo che la loro presenza sul nostro pianeta sia come una grande opportunità del genere umano di poter fare un grande salto, ovvero un cambiamento profondo, teso al miglioramento della vita e per la pace.

Formazione UFO apparsa sul Campidoglio di Washington nel 1952Sin dall’alba dell’uomo, la presenza extraterrestre è stata gravante in termini positivi. Pur sapendo che esistono alieni positivi ed alieni negativi, come sulla Terra lo sono nel cosmo, io sono convinto che attualmente siamo visitati da razze aliene positive.

Hai mai avuto contatti con gli extraterrestri?

Sì, il mio primo contatto con gli extraterrestri l’ho avuto all’età di otto anni.

Ero intento a giocare in mezzo ad un prato e non mi accorsi che c’era un piccolo canale delle fognature che andava a finire dentro un canale più grande. Distrattamente ci caddi dentro e mi ritrovai a scivolare nello scarico, le cui pareti erano lisce e non offrivano alcun appiglio; ed era profondo molti metri. Non avevo scampo, sarei affogato subito. Ma, ad un tratto, mi sentii sollevare, una presa forte qui, ai lati delle ascelle e fu come se qualcuno mi risucchiasse verso l’alto e, in un battito di ciglia, mi ritrovai dentro una stanza. Non ricordo bene, ma non c’erano strumenti particolari.

D’un tratto apparve un essere con una tuta bianca fosforescente, un essere bellissimo, simile a noi terrestri. Una razza umanoide incredibilmente simile alla nostra che comunicava mentalmente, ovvero telepaticamente. Sottolineo che a tutt’oggi i miei contatti e tutti i messaggi che ricevo dalle ETI sono mentali. Tutte le conferenze e i convegni che ho tenuto in tutto il mondo, compresa l’Italia, contemplano il contenuto di questi messaggi.

Ufo sulla Luna

Quale realtà si cela dietro lo scudo di difesa spaziale?

Negli anni Ottanta il presidente Ronald Reagan, durante una seduta plenaria del Congresso della Casa Bianca, parlò dello stanziamento di alcuni miliardi di dollari per la progettazione e la costruzione di uno scudo satellitare di difesa spaziale. Il progetto prevedeva l’immissione nello spazio di satelliti armati con cannoni a fasci di particelle, per poter difendere gli USA e gli alleati, ossia la NATO, da ipotetici attacchi missilistici da parte dei paesi ostili.

Tutto questo è una misera e sporca messa in scena da parte del governo americano. Gli Stati Uniti, insieme agli alleati occidentali, compresa l’Italia, fanno di tutto per coprire questo stato di cose, confondendo la mente della gente con un alibi pazzesco, facendo credere che si tratta di una minaccia interna, mentre il problema è esterno.

È giunto il momento che ai nostri governanti venga chiesto di aprire gli occhi e di iniziare ad informare l’opinione pubblica sulla realtà extraterrestre.

Robert, ci sarà prima o poi un contatto ufficiale con gli extraterrestri?

Il contatto ufficiale ci sarà nei prossimi anni, quindi nel nuovo millennio (terzo millennio)… tu sai che i contatti con i capi di governo ci sono stati in passato, ma tutto è avvenuto segretamente. Loro ci hanno dato tante possibilità. Ci hanno dato molta tecnologia, che purtroppo oggi viene usata per costruire armi sempre più potenti. Questa tecnologia ci è stata data sin dai tempi in cui caddero alcuni dischi volanti nei pressi di Roswell. Non si può dire che questi dischi siano caduti perché abbattuti dalla contraerea americana, o perché hanno subito avarie ma, al contrario, ci sono stati episodi in cui le ETI ci hanno elargito doni, dei veri e propri regali.

Come è accaduto alla base dell’Esercito di Fort Bliss molti anni fa, quando venne ritrovato nel bel mezzo dell’installazione militare un disco volante completamente intatto. Loro sono sempre stati presenti sul nostro pianeta e i loro contatti con le persone normali ci sono sempre stati; attualmente continuano a farlo. Questo avviene per preparare il genere umano al grande balzo che porterebbe finalmente il popolo della Terra verso un’era di pace e di fratellanza, ma anche un trampolino di lancio verso le stelle.

Ci sono molte persone che lottano contro la disinformazione e il Cover-Up sugli UFO e gli ET. Tu cosa consiglieresti loro?

Con grande spirito e coraggio dobbiamo lottare affinché la grande menzogna venga svelata, anche perché se stiamo operando per tutto questo è perché siamo una razza venuta dalle stelle e che è destinata a tornare alle stelle. Voi dovete lottare fino alla fine. Voi siete i veri Ambasciatori stellari. Voi siete i Guerrieri di Luce.

di Massimo Fratini

Segnidalcielo.it

 

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/30/ufo-cover-up-parla-il-maggiore-robert-dean-dobbiamo-lottare-affinche-la-grande-menzogna-venga-svelata/

di dolbyjack

Forte scossa di terremoto di magnitudo 6.8 in Cile

Forte scossa di terremoto registrata alle ore 21:16 (ora italiana) in Cile.Secondo i primi dati il forte sisma è dimagnitudo 6.8 e sarebbe avvenuto a soli 2 km di profondità, a 54 chilometri a nord della città cilena di Vallenar.Secondo le autorità non ci sarebbe nessuna allerta Tsunami e per adesso non vengono segnalati feriti.

http://www.meteoweb.eu/2013/01/forte-scossa-di-terremoto-di-magnitudo-6-8-in-cile/181775/

di dolbyjack

Scoperta una base aliena sulla Luna? Le fotografie tratte dall’archivio NASA – missione Apollo

Scoperta una base aliena sulla Luna? Le fotografie tratte dall’archivio NASA – missione Apollo

Le immagini che vi mostriamo oggi sono alquanto spettacolari e possiedono  una buona definizione, visto l’epoca da cui provengono… e mostrerebbero una presunta base aliena. Una delle tante fotografie della missione Apollo, proviene dall’archivio della NASA  in cui vi è l’immagine di una misteriosa struttura circolare che possiede una sorta di antenna di cui si può osservare l’ombra. Questa struttura si troverebbe vicino al cratere di Bessel a Nord del Mare Serenitatis, visibile anche nelle mappe in HD della Luna.

Il link ufficiale della NASA, dove potete trovare le foto, non più ad alta risoluzione, ma solo le foto a bassa risoluzione della zona è cosultabile presso:

NASA Link: http://www.lpi.usra.edu/resources/apollo/frame/?AS15-87-11697

La foto della stessa zona invece è visibile ad alta risoluzione e ci dà una buona visuale stupefacente e molto ravvicinata dell’incredibile struttura.

Luna Foto del sito (Hi-Res): http://keithlaney.net/ApolloOrbitalimages/AS15/h/AS15-87-11697.jpg

L’hacker Gary McKinnon ha detto in un’intervista, che ha scaricato dai computer militari statunitensi materiale sulla missione Apollo e ha visto i documenti di prima mano, dichiarando che alti ufficiali dell’esercito statunitense sanno della presenza di basi aliene ma tengono il tutto sotto chiave nel cassetto TOP SECRET…

Redazione Segnidalcielo

Scott Waring

ADG

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/30/scoperta-una-base-aliena-sulla-luna-le-fotografie-tratte-dallarchivio-nasa-missione-apollo/

di dolbyjack

Stiamo entrando in un’era di grande purificazione, che vedrà il ritorno dei Popoli Stellari

Stiamo entrando in un’era di grande purificazione, che vedrà il ritorno dei Popoli Stellari

L’anziano Floyd Hand, guida spirituale Sioux-Oglala, rivela che le antiche profezie si stanno compiendo, annunciando immensi cambiamenti per l’umanità e l’imminente ritorno delle “Star Nations” (le Nazioni delle Stelle), ciò che l’uomo bianco chiama extraterrestri. Culture Hopi, Sioux e altre tradizioni nativo-americane sostengono che, a questo punto della nostra storia, ci troveremmo sul punto di transizione dall’attuale sistema di civilizzazione ad un modo di vivere radicalmente differente. Questo cambiamento è così profondo da essere chiamato il passaggio dal Quarto al Quinto Mondo.

Per Mondo le tradizioni dei nativi intendono diversi cicli di civilizzazione suddivisi in epoche di crescita del genere umano fino al raggiungimento di una più alta civiltà. Questo significa che l’umanità è passata attraverso tre ere precedenti, nelle quali i nostri antenati giunsero ad un alto livello tecnologico per poi precipitare nell’oblio della coscienza. Il Primo Mondo era chiamato “Tokpela” (Spazio Infinito).

La Prima Gente, intesa come civiltà, aveva capito che i veri creatori erano le entità universali che avevano dato loro la vita attraverso genitori terreni: Padre Sole e Madre Terra.

Ognuno sapeva di avere due ruoli vitali: quello di appartenente ad una famiglia terrestre, e quello di cittadino del grande Universo.

Ma poi, col tempo, la Prima Gente dimenticò il rispetto per il Creatore. Iniziarono così ad usare i centri vibratori del loro corpo (i chakra) solo per soddisfare esigenze materiali, abbandonando il principio d’unione di tutte le cose e causando fratture e separazioni tra diversi gruppi etnici, linguistici e religiosi. Gli animali ebbero allora paura dell’essere umano e se ne allontanarono. L’Uomo prese ad autodistruggere la propria specie attraverso terribili guerre intestine. L’errore fatale del Primo Mondo fu dunque quello di dimenticare il principio unificante di tutta la creazione. In ogni gruppo però rimasero alcuni membri che si mantennero fedeli all’originale insegnamento. Questi furono invitati dallo “Spirito” ad emigrare in un luogo speciale situato sottoterra. Appena furono al sicuro, il Primo Mondo fu distrutto: i vulcani eruttarono ed il fuoco cadde dal cielo fino a che non rimase nulla, se non quei pochi uomini nascosti all’interno della Terra.

Tokpa, la Mezzanotte Oscura

Dopo molto tempo il mondo si calmò, e ne emerse un Secondo. C’erano terre dove era esistita l’acqua, e acqua dove c’era stata la terra. Quando i fedeli rimasti emersero dalle viscere del pianeta, nulla assomigliava al precedente mondo malvagio. Una grande Terra apparve nel Secondo Mondo, definito “Tokpa” (Mezzanotte Oscura) e la gente si propagò sul territorio.

Essi comunicavano telepaticamente, ma ben presto divennero bramosi e avari, commerciando cose di cui non avevano alcun bisogno, litigando e osteggiandosi e così scoppiarono nuove guerre.

L’errore fatale del Secondo Mondo fu la bramosia e il materialismo.

Ancora una volta, poche persone rimasero fedeli alla coscienza spirituale, che li guidò in un posto sicuro sottoterra. Fu così che lo Spirito comandò alle entità gemelle del Polo Nord e del Polo Sud, incaricate di far ruotare correttamente la Terra di abbandonare i loro posti. Il pianeta oscillò, girò paurosamente, e rollò due volte. Le montagne precipitarono nei mari con immense ondate, che strariparono sulla Terra. Poi il Mondo divenne freddo e senza vita, trasformandosi in solido ghiaccio. Alla fine lo Spirito ordinò alle entità polari di tornare ai confini dell’asse terrestre e la Terra riprese di nuovo a ruotare. Il ghiaccio si sciolse e il mondo si scaldò per il ritorno alla vita.

Il significato perduto

Lo Spirito creò il Terzo Mondo “Kuskurza” (“lo straordinario significato perduto”, Mu?), sistemando terra e mari, montagne e pianure, e tutti gli esseri viventi. Poi mandò un messaggio ai pochi fedeli nascosti sottoterra avvisandoli che era giunto il tempo di emergere. Questi sopravvissuti si moltiplicarono e crearono grandi città, nazioni ed alla fine un’intera civiltà. Ma anche questi uomini furono completamente presi dai loro piani terreni. Crearono velivoli a forma di scudo che potevano volare, usandoli per attaccare grandi città.

Ben presto molte nazioni furono coinvolte in spaventosi duelli aerei. Inoltre, la Terza Gente decadde in pratiche sessuali degradanti. Gli errori fatali del terzo Mondo furono, quindi, quelli di impiegare vascelli aerei per scopi bellici e praticare l’atto sessuale esclusivamente a fini di promiscuità.

Così lo Spirito spinse i pochi che ancora vivevano secondo la saggezza a costruire vascelli e stivarli di cibo. Allora la pioggia fu liberata su tutto il Mondo. Onde più alte delle montagne si accumularono sopra la Terra. I continenti si frantumarono e sprofondarono negli oceani.Nel frattempo lo Spirito guidò i sopravvissuti fedeli nel loro viaggio prima verso un’isola, poi verso un’altra, finché raggiunsero il Quarto Mondo, “Tuwaqachi” (“Mondo Completo”). Dopo che ebbero attraversato le isole per giungere al Quarto Mondo, quelle isole si inabissarono in mare. Il Quarto Mondo è quello attuale in cui viviamo.

I sopravvissuti si diffusero attraverso le vaste terre e gradualmente iniziarono a costruire “l’alta civiltà” di oggi. Poiché il Quarto Mondo è quello in cui siamo cresciuti, sappiamo benissimo cosa è accaduto.

Armi di distruzione di massa

Dopo un periodo iniziale di aderenza al sentiero della saggezza e della coscienza, molti hanno poi deviato verso l’egoismo e la violenza. Molta gente di questo Quarto Mondo è incappata negli stessi errori dei tre precedenti, ossia dimenticare l’Unità della creazione, sprofondando nella bramosia e nel materialismo più sfrenato, nella promiscuità ed in ogni tipo di conflitto bellico. Ma a questo si è aggiunto un pericoloso elemento: armi in grado di distruggere non solo l’uomo e l’ecosistema ma anche l’intero pianeta. Ora questo Mondo sta per esaurirsi, ed i segni sono ormai evidenti: l’estinzione delle piante e delle specie animali; la contaminazione delle terre e dei mari con materiali tossici; la formazione dei buchi dell’ozono che fanno filtrare un eccesso di energia ultravioletta. Quest’ultima è causa della progressiva morte della flora terrestre nonché del maggiore diffondersi di alcune forme di cancro tra gli esseri umani. Il notevole aumento della temperatura (effetto serra) ha portato alla destabilizzazione del clima ed allo sconvolgimento degli ecosistemi.

Se il Quarto Mondo davvero si avvia verso la fine, un fattore più importante completa l’equazione: una diffusa serie, negli ultimi cinquant’anni, di incontri ravvicinati fra esseri umani e civiltà extraterrestri, il cui messaggio è chiaro ed inequivocabile. Essi sarebbero molto preoccupati per come l’uomo sta distruggendo il pianeta e se stesso. Tale apprensione si estenderebbe anche alle guerre che quotidianamente si susseguono e a tutte le forme di violenze che ovunque imperversano. I messaggeri alieni si sarebbero detti contrariati anche da chi permette il diffondersi di malattie e le morti per carestia di intere popolazioni, mentre le nazioni più opulente continuano ad arricchirsi. Inoltre, auspicherebbero fortemente che gli esseri umani si responsabilizzino per la salvaguardia del loro stesso pianeta.

La Terra, nostra Madre

Il messaggio di tali civiltà extraterrestri è, principalmente, quello di renderci consapevoli che non siamo gli unici esseri intelligenti nell’Universo, e che facciamo parte di una grande famiglia cosmica di esseri evoluti, eliminando gli errori e riordinando il nostro stile di vita, per riunirci al Tutto, alla Fonte Creatrice.

È essenziale iniziare a trattare la Terra ed il suo ecosistema come se fosse nostra Madre, con rispetto e amore, affinché non si ripeta ciò che è avvenuto precedentemente. Ma come sarà il Quinto Mondo, verso il quale siamo diretti?

Sarà costituito dalla gente umile di ogni singola nazione, tribù e minoranza razziale che diverranno un’unica famiglia, fratelli e sorelle.

Stiamo entrando in un’era di grande purificazione. Questo è un periodo di grandi cambiamenti per il nostro pianeta: terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche, spostamenti di terre e cambiamenti climatici hanno contraddistinto questi ultimi anni, eventi sintomatici proprio di tale mutamento. Secondo le profezie vi potrebbero essere anche catastrofi causate esclusivamente dalla stoltezza dell’uomo. Inoltre, come è accaduto per i Mondi precedenti, ci saranno coloro che vorranno rimanere aggrappati ai vecchi schemi per resistere al cambiamento, mentre altri cercheranno di vivere in armonia con il resto della creazione. Tale concetto di coesistenza pacifica con le altre forme di vita non è, come potrà sembrare a qualcuno, solo materia di discussione di un romanticismo ecologico o di una metafisica utopistica . È semplicemente il riconoscimento della vera dimensione della famiglia.

Ritorneremo una Star Nation

Durante questa transizione, più che in passato, ogni individuo è chiamato a servire il Grande Spirito, quel Centro di Consapevolezza a cui ogni cosa deve la sua origine. Ogni singola persona avrà un ruolo importante aiutando se stesso e gli altri a trovare quelle “strade” che guidino tutte le razze ad abbandonare ogni tipo di separazione e ad unirsi per il bene comune. E ancora, è necessario aiutare le specie vegetali e animali a sopravvivere, ponendo fine alla distruzione sistematica del pianeta e ritornando al nostro ruolo primario di custodi della Terra. Bisogna accantonare l’attuale stile di vita improntato al raggiungimento del “successo”, alla bramosia ed al materialismo più acceso, per imparare a vivere in modo più equilibrato e sereno. Dobbiamo vedere il sesso come la deliziosa e sacra attività che unisce due esseri per dar vita ad una “verità” più alta. Infine l’uomo deve bandire le armi da guerra, e operare con comprensione, giustizia, solidarietà per raggiungere la pace. Ma dove condurrà, in definitiva, questo viaggio dell’uomo attraverso la successione dei Mondi? La profezia dice che al centro dell’Universo, c’è un posto dove hanno avuto origine tutte le nazioni stellari. Si trova nella galassia delle Star Nations. Prima di giungere là, transiteremo attraverso nove Mondi.

I segni dell’energia femminile

La tradizione dei Nativi Americani, tra l’altro, onora l’esistenza delle cosiddette Entità del Tuono, conosciute come messaggeri dei potenti in cielo, ossia le “Star People” (gli extraterrestri). Si tratta di entità che hanno il potere sia della dissoluzione che della creazione.

Nelle tradizioni degli Indiani delle Pianure un indivduo che ha avuto un contatto con un’Entità del Tuono, sia diretto che in visione, diviene un “Heyoka”, cioè un “contrario”. L’Heyoka di solito inizia a comportarsi nel modo opposto alle convinzioni della cultura dominante, con lo scopo preciso di risvegliare le coscienze. Egli è la controparte umana delle Entità del Tuono, che ripetutamente disgregano l’ordine dell’esistenza e modellano una nuova disposizione dai frammenti. Non tutti gli Heyoka sono Indiani delle Pianure: alcuni hanno la pelle gialla, altri nera, altri bianca.

Sono tutti sperimentatori, istruiti per vivere come testimoni attivi contro l’ignoranza e la corruzione del Quarto Mondo, per diventare le fondamenta della civiltà futura del Quinto Mondo.

foto sopra: uno Star Visitor

Anche le donne delle tribù dei Nativi d’America esprimono le loro convinzioni spirituali: la vecchia era (il Quarto Mondo) è ormai conclusa, e la nuova sta lanciando i suoi primi vagiti. Il Quarto Mondo è stato contraddistinto dal dominio dell’energia maschile, il Quinto invece avrà come segni dominanti gli attributi dell’energia positiva femminile. Sarà caratterizzato dalla creazione di una società rinnovata di uomini e donne che verranno considerati di pari dignità, ci sarà cooperazione, solidarietà, aumento della coscienza spirituale e delle conoscenze tecnologiche, per una vita in totale armonia con la natura.

L’importante è che tutti noi si diventi pienamente consapevoli del processo di purificazione già in atto, e che fra poco dovremo compiere le nostre scelte e assumerci le nostre responsabilità personali.

a cura di Richard Boylan

segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/01/29/stiamo-entrando-in-unera-di-grande-purificazione-che-vedra-il-ritorno-dei-popoli-stellari/

di dolbyjack