Contatti Extraterrestri e Multidimensioni: le esperienze vissute tra sogni e realtà

Contatti Extraterrestri e Multidimensioni: le esperienze vissute tra sogni e realtà

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Molte persone si imbattono spesso in esperienze piuttosto particolari, specie se immersi in periodi di grande sconforto e dolore. Ci appaiono come immagini appartenenti ad una vita che scorre parallela a quella del nostro presente, esperienze irraggiungibili all’apparenza ma sufficientemente vicine e tangibili sul piano spirituale, tanto da percepirle come delle autentiche “risposte” al proprio stato emotivo.
Sogni lucidi appaiono come delle vere e proprie esperienze vissute tra la realtà e il non sogno, come se avessero percorso un tratto di strada oltre la vita. Molti di noi le definiscono semplici coincidenze, dei casi legati alla vita quotidiana che accadono semplicemente per puro caso…eppure in alcune circostanze avviene qualcosa di molto profondo. Esperienze profonde capaci di creare risonanze nello spirito tanto forti da percepirle come “segnali” provenienti da altre dimensioni e che rispondono direttamente a dei nostri richiami emotivi.

Durante periodi profondi di sofferenza riusciamo persino a captare segni di conforto “indefiniti”, capaci di placare dei gravi dolori…specie se a risponderci è proprio “chi” rappresenta tale motivo di dolore…una persona scomparsa, a noi cara, che appare in certi sogni lucidi può divenire un valido motivo per aprirsi verso nuovi concetti di aldilà. E’ alquanto superficiale teorizzare un aldilà come unica meta finale d’arrivo, poiché è molto probabile che non esista un luogo finale (un paradiso) dove finiremo una volta terminata la nostra esperienza di vita sotto forma di esseri umani. Piuttosto è più logico credere che esistano diversi sentieri da percorrere che conducono a luoghi inesplorati, dove la vita sarà sempre il filo conduttore che costituisce l’Infinito.

Questi luoghi sono le dimensioni

Se l’essere umano non avesse certi limiti, dovuti forse alle caratteristiche del suo DNA, probabilmente sarebbe in grado di accedere ad altri livelli dimensionali in maniera semplice, infatti è grazie al nostro DNA che possiamo aprire varchi dimensionali, denominati Ringhole, una sorta di Stargate microscopico i cui si può accedere ad altri Universi paralleli (dimensioni parallele)e questo può avvenire soprattutto in fase di meditazione, di rilassamento.

I sogni lucidi uniti a quelle coincidenze profonde che avvengono in momenti in cui si percepisce nettamente la connessione di un passaggio dentro ad un’altra dimensione, creano quell’attimo fuggente che non si può spiegare a parole, lo si sente dentro attraverso il “consiglio del proprio spirito” che dimostra di saper captare pienamente una frequenza su di una lunghezza d’onda del tutto nuova. In verità questo tipo di esperienze sarebbero in grado di aprire un varco (stargate) verso quel sentiero nascosto che attraversa le dimensioni, le quali sono custodite da guardiani del tempo…gli Osservatori.

Entità aliena multi dimensionale (fotografia di Robbert van den Broeke)

Sono in tante le persone a sostenere di esser pronte ad un contatto con gli extraterrestri, ma molto probabilmente questa predisposizione di tipo ideologica non è sufficiente a connettersi con Loro. L’umanità sembra essere progredita solo sul piano tecnologico, scientifico…ma non abbastanza sul piano spirituale, piuttosto…è regredita. Dunque viene logico dedurre che non tutti gli esseri umani siano preparati ad accettare una nuova realtà multidimensionale…e questo…i Guardiani lo sanno bene.

Forse qualcuno o qualcosa ci impedisce di varcare le porte di quelle dimensioni? In un certo senso…sì.

Molti di noi sono consapevoli del fatto che il nostro pianeta è da sempre monitorato da entità extraterrestri e probabilmente viene spontaneo pensare che gli alieni siano dei visitatori che ci studiano, ci osservano, che cercano un contatto con l’uomo, che vengono da altri pianeti e via dicendo…certamente questi concetti non sono del tutto errati ma evidentemente sono incompleti. Alcune civiltà extraterrestri potrebbero essere addirittura anche simili all’uomo, ma se davvero sono tecnologicamente tanto progredite da viaggiare tra le dimensioni, avranno certamente sviluppato uno livello di coscienza ben più elevato del nostro ed aver perduto di conseguenza quegli istinti animali che ancora oggi l’uomo terrestre possiede.

oggetto luminoso fotografato da Robbert van den Broeke

Accedere ad una dimensione più elevata di quella attuale pare proprio essere un compito difficile per il genere umano, quasi impossibile. Potrebbe rappresentare un grosso guaio se l’uomo di oggi sconfinasse in altre dimensioni, creerebbe di certo degli eventi negativi che andrebbero a danneggiare un sistema a lui sconosciuto. Questo è uno dei motivi fondamentali che giustifica la presenza di Guardiani che sorvegliano il nostro mondo, i quali hanno pieno potere sulle dimensioni. Arrivati ai giorni nostri, dove tutto ciò che abbiamo attorno al pianeta viene distrutto solo ed esclusivamente da noi esseri umani, c’è seriamente da prendere in considerazione che le entità misteriose che ci osservano potrebbero non essere soltanto semplici visitatori di altri mondi dotati di alta tecnologia..ma delle entità suddivise in livelli che svolgono un preciso compito.

Una parte di entità, gli osservatori per intenderci, quelli che hanno il compito di “sorvegliare” i livelli a noi confinanti, varcano le dimensioni interagendo col nostro mondo senza mai (o quasi mai) interferire con la nostra società e nelle nostre azioni; la dimostrazione è data anche dal fatto di come le nostre missioni spaziali, le nostre guerre, i nostri problemi climatici siano sempre monitorati senza alcun tipo di intervento allo scoperto da parte Loro. Anche se negli ultimi anni la presenza extraterrestre sta superando ogni limite nel mostrarsi apertamente, soprattutto su vulcani a rischio.
Queste entità potrebbero essere le medesime che donano all’umanità i preziosi messaggi impressi nei crop circles (cerchi nel grano). Questi osservatori rappresenterebbero in realtà quel “tramite” che agisce materialmente e spiritualmente entrando ed uscendo dal nostro piano astrale distorcendo il tessuto spazio temporale e che, se concepiamo tale logica basandoci su infiniti piani di esistenza, completerebbe a piene mani quel puzzle inarrivabile che porta diritti alla totale risposta sull’Essenza della Vita.

Si potrebbe quindi dedurre che la vita cosmica sia come un infinito albero fitto di rami, la cui cima pare irraggiungibile. Ogni ramo rappresenta un livello dimensionale il quale, a sua volta, possiede tantissimi altri piccoli rami (sottolivelli dimensionali).

“L’aldilà quindi non sarebbe rappresentato soltanto dalla cima dell’albero ma dall’insieme completo dei livelli astrali.”

Questo può essere il motivo per cui le entità dei livelli superiori riescono facilmente ad interagire nei livelli inferiori e di come tutti gli elementi appartenenti agli infiniti livelli abbiano la possibilità di evolvere nel tempo cercando di accedere alle dimensioni superiori. Dunque non esisterebbe un solo ed unico Creatore o Dio ma infiniti piani di esistenza dove le entità intelligenti ad essi appartenenti…creano, manipolano e gestiscono i propri sottolivelli. Un infinito organigramma che spiegherebbe quanto ha davvero senso ed importanza ogni piccola cosa che facciamo nella vita.

Entità Extraterrestri e Aldilà

Può suonare come una melodia stonata, fuori tema, ma in realtà potrebbe essere l’unica strada capace di portare a quelle spiegazioni che sembrano non arrivare mai e che, senza saperlo, convogliano tutte quante in una unica vera risposta. Le dimensioni sono separate tra loro da lunghezze d’onda, come le note che compongono una scala musicale. Ciascun tono della scala ha un suono e una profondità differente l’uno dall’altro, dovuta alla propria lunghezza d’onda. Un concetto paragonabile anche a ciò che avviene durante un cambio di canale sulla televisione, nel momento in cui azioniamo il telecomando ci sintonizziamo su lunghezze d’onda differenti.

alien564 Oct. 20 12.26

Entità aliena multi dimensionale (fotografia di Robbert van den Broeke)

Ragion per cui…tenere separati tra loro concetti come aldilà e vita extraterrestre multidimensionale tendono a creare quel fermo immagine nella mente che ci porta di continuo al punto di partenza, e questo non può che renderci incompleti e limitati, proprio come quando ci blocchiamo di fronte alla possibilità di accedere a nuove dimensioni durante un sogno lucido. C’è una vera vita infinita attorno a noi composta da innumerevoli dimensioni connesse tra loro, tutto questo insieme di realtà rende inesistente il concetto di morte, poiché di fatto la morte non esiste.

“L’armonia è il ramo della teoria musicale che studia la sovrapposizione dei suoni (accordi), la loro reciproca concatenazione e la loro funzione all’interno della tonalità”

Anche se certe tematiche possono sembrare apparentemente differenti o dissonanti tra loro, possiamo imparare ad accordarle insieme e di conseguenza si concateneranno evolvendosi in un’unica ed incantevole melodia.

La musica, tra l’altro, è un linguaggio che si estende a livello universale e possiede una straordinaria capacità nel trasmettere emozioni uniche. Il concetto di armonia e tonalità semplifica la visione di un nuovo modo di pensare ad una naturale e pura realtà di coesistenza tra più elementi posti su svariati livelli astrali o dimensioni e che, se uniti, compongono un’opera impeccabile…l’Infinito.

Scritto da Dan Keying

Segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/20/contatti-extraterrestri-e-multidimensioni-le-esperienze-vissute-tra-sogni-e-realta/

di dolbyjack

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...