Siamo entrati in una Era di grande purificazione – Stiamo assistendo al ritorno dei Popoli Stellari

Siamo entrati in una Era di grande purificazione – Stiamo assistendo al ritorno dei Popoli Stellari

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Ho avuto l’opportunità di conoscere Richard Boylan nel 2007 quando organizzai il convegno mondiale “Star Nations”. Richard, davanti alle centinaia e centinaia di persone intervenute al convegno, parlò del Grande Ciclo di Purificazione che sarebbe cominciato già da qualche anno, in concomitanza con le migliaia di avvistamenti UFO registrati in tutto il mondo, ma come sappiamo, la presenza Extraterrestre c’è sempre stata, fin da epoche remote. Richard cominciò a raccontare una storia incredibile, già pubblicata dal sottoscritto qualche anno fa e che oggi ripropongo, anche perchè reputo importante nel suo contenuto sempre attuale. Su Segnidalcielo sto pubblicando moltissimi avvistamenti di sfere di luce che sembrano in  qualche modo interagire con noi più frequentemente, forse per i motivi che sotto sono descritti e cioè, i nostri amici e fratelli dello spazio, ci stanno preparando al loro ritorno, per farci comprendere un nuovo modo di vivere, un nuovo stile di vita e soprattutto quello di capire che siamo tutti correlati. Siamo una Famiglia.

Massimo Fratini

SIAMO CITTADINI DEL GRANDE UNIVERSO – SIAMO UNA FAMIGLIA

L’anziano Floyd Hand, guida spirituale Sioux-Oglala, rivela che le antiche profezie si stanno compiendo, annunciando immensi cambiamenti per l’umanità e l’imminente ritorno delle “Star Nations” (le Nazioni delle Stelle), ciò che l’uomo bianco chiama extraterrestri. Culture Hopi, Sioux e altre tradizioni nativo-americane sostengono che, a questo punto della nostra storia, ci troveremmo sul punto di transizione dall’attuale sistema di civilizzazione ad un modo di vivere radicalmente differente. Questo cambiamento è così profondo da essere chiamato il passaggio dal Quarto al Quinto Mondo.

Per Mondo le tradizioni dei nativi intendono diversi cicli di civilizzazione suddivisi in epoche di crescita del genere umano fino al raggiungimento di una più alta civiltà. Questo significa che l’umanità è passata attraverso tre ere precedenti, nelle quali i nostri antenati giunsero ad un alto livello tecnologico per poi precipitare nell’oblio della coscienza. Il Primo Mondo era chiamato “Tokpela” (Spazio Infinito).

La Prima Gente, intesa come civiltà, aveva capito che i veri creatori erano le entità universali che avevano dato loro la vita attraverso genitori terreni: Padre Sole e Madre Terra.

ufo vancouver379 Sep. 08 15.39

ufo grecia_volos688 Nov. 16 17.21

Ognuno sapeva di avere due ruoli vitali: quello di appartenente ad una famiglia terrestre, e quello di cittadino del grande Universo.

Ma poi, col tempo, la Prima Gente dimenticò il rispetto per il Creatore. Iniziarono così ad usare i centri vibratori del loro corpo (i chakra) solo per soddisfare esigenze materiali, abbandonando il principio d’unione di tutte le cose e causando fratture e separazioni tra diversi gruppi etnici, linguistici e religiosi. Gli animali ebbero allora paura dell’essere umano e se ne allontanarono. L’Uomo prese ad autodistruggere la propria specie attraverso terribili guerre intestine. L’errore fatale del Primo Mondo fu dunque quello di dimenticare il principio unificante di tutta la creazione. In ogni gruppo però rimasero alcuni membri che si mantennero fedeli all’originale insegnamento. Questi furono invitati dallo “Spirito” ad emigrare in un luogo speciale situato sottoterra. Appena furono al sicuro, il Primo Mondo fu distrutto: i vulcani eruttarono ed il fuoco cadde dal cielo fino a che non rimase nulla, se non quei pochi uomini nascosti all’interno della Terra.

Tokpa, la Mezzanotte Oscura

Dopo molto tempo il mondo si calmò, e ne emerse un Secondo. C’erano terre dove era esistita l’acqua, e acqua dove c’era stata la terra. Quando i fedeli rimasti emersero dalle viscere del pianeta, nulla assomigliava al precedente mondo malvagio. Una grande Terra apparve nel Secondo Mondo, definito “Tokpa” (Mezzanotte Oscura) e la gente si propagò sul territorio.

Essi comunicavano telepaticamente, ma ben presto divennero bramosi e avari, commerciando cose di cui non avevano alcun bisogno, litigando e osteggiandosi e così scoppiarono nuove guerre.

L’errore fatale del Secondo Mondo fu la bramosia e il materialismo.

Ancora una volta, poche persone rimasero fedeli alla coscienza spirituale, che li guidò in un posto sicuro sottoterra. Fu così che lo Spirito comandò alle entità gemelle del Polo Nord e del Polo Sud, incaricate di far ruotare correttamente la Terra di abbandonare i loro posti. Il pianeta oscillò, girò paurosamente, e rollò due volte. Le montagne precipitarono nei mari con immense ondate, che strariparono sulla Terra. Poi il Mondo divenne freddo e senza vita, trasformandosi in solido ghiaccio. Alla fine lo Spirito ordinò alle entità polari di tornare ai confini dell’asse terrestre e la Terra riprese di nuovo a ruotare. Il ghiaccio si sciolse e il mondo si scaldò per il ritorno alla vita.

Il significato perduto

Lo Spirito creò il Terzo Mondo “Kuskurza” (“lo straordinario significato perduto”, Mu?), sistemando terra e mari, montagne e pianure, e tutti gli esseri viventi. Poi mandò un messaggio ai pochi fedeli nascosti sottoterra avvisandoli che era giunto il tempo di emergere. Questi sopravvissuti si moltiplicarono e crearono grandi città, nazioni ed alla fine un’intera civiltà. Ma anche questi uomini furono completamente presi dai loro piani terreni. Crearono velivoli a forma di scudo che potevano volare, usandoli per attaccare grandi città.

Ben presto molte nazioni furono coinvolte in spaventosi duelli aerei. Inoltre, la Terza Gente decadde in pratiche sessuali degradanti. Gli errori fatali del terzo Mondo furono, quindi, quelli di impiegare vascelli aerei per scopi bellici e praticare l’atto sessuale esclusivamente a fini di promiscuità.

Così lo Spirito spinse i pochi che ancora vivevano secondo la saggezza a costruire vascelli e stivarli di cibo. Allora la pioggia fu liberata su tutto il Mondo. Onde più alte delle montagne si accumularono sopra la Terra. I continenti si frantumarono e sprofondarono negli oceani.Nel frattempo lo Spirito guidò i sopravvissuti fedeli nel loro viaggio prima verso un’isola, poi verso un’altra, finché raggiunsero il Quarto Mondo, “Tuwaqachi” (“Mondo Completo”). Dopo che ebbero attraversato le isole per giungere al Quarto Mondo, quelle isole si inabissarono in mare. Il Quarto Mondo è quello attuale in cui viviamo.

I sopravvissuti si diffusero attraverso le vaste terre e gradualmente iniziarono a costruire “l’alta civiltà” di oggi. Poiché il Quarto Mondo è quello in cui siamo cresciuti, sappiamo benissimo cosa è accaduto.

Armi di distruzione di massa

Dopo un periodo iniziale di aderenza al sentiero della saggezza e della coscienza, molti hanno poi deviato verso l’egoismo e la violenza. Molta gente di questo Quarto Mondo è incappata negli stessi errori dei tre precedenti, ossia dimenticare l’Unità della creazione, sprofondando nella bramosia e nel materialismo più sfrenato, nella promiscuità ed in ogni tipo di conflitto bellico. Ma a questo si è aggiunto un pericoloso elemento: armi in grado di distruggere non solo l’uomo e l’ecosistema ma anche l’intero pianeta. Ora questo Mondo sta per esaurirsi, ed i segni sono ormai evidenti: l’estinzione delle piante e delle specie animali; la contaminazione delle terre e dei mari con materiali tossici; la formazione dei buchi dell’ozono che fanno filtrare un eccesso di energia ultravioletta. Quest’ultima è causa della progressiva morte della flora terrestre nonché del maggiore diffondersi di alcune forme di cancro tra gli esseri umani. Il notevole aumento della temperatura (effetto serra) ha portato alla destabilizzazione del clima ed allo sconvolgimento degli ecosistemi.

Se il Quarto Mondo davvero si avvia verso la fine, un fattore più importante completa l’equazione: una diffusa serie, negli ultimi cinquant’anni, di incontri ravvicinati fra esseri umani e civiltà extraterrestri, il cui messaggio è chiaro ed inequivocabile. Essi sarebbero molto preoccupati per come l’uomo sta distruggendo il pianeta e se stesso. Tale apprensione si estenderebbe anche alle guerre che quotidianamente si susseguono e a tutte le forme di violenze che ovunque imperversano. I messaggeri alieni si sarebbero detti contrariati anche da chi permette il diffondersi di malattie e le morti per carestia di intere popolazioni, mentre le nazioni più opulente continuano ad arricchirsi. Inoltre, auspicherebbero fortemente che gli esseri umani si responsabilizzino per la salvaguardia del loro stesso pianeta.

La Terra, nostra Madre

Il messaggio di tali civiltà extraterrestri è, principalmente, quello di renderci consapevoli che non siamo gli unici esseri intelligenti nell’Universo, e che facciamo parte di una grande famiglia cosmica di esseri evoluti, eliminando gli errori e riordinando il nostro stile di vita, per riunirci al Tutto, alla Fonte Creatrice.

È essenziale iniziare a trattare la Terra ed il suo ecosistema come se fosse nostra Madre, con rispetto e amore, affinché non si ripeta ciò che è avvenuto precedentemente. Ma come sarà il Quinto Mondo, verso il quale siamo diretti?

Sarà costituito dalla gente umile di ogni singola nazione, tribù e minoranza razziale che diverranno un’unica famiglia, fratelli e sorelle.

cometa_ISON_blu

Stiamo entrando in un’era di grande purificazione. Questo è un periodo di grandi cambiamenti per il nostro pianeta: terremoti, maremoti, eruzioni vulcaniche, spostamenti di terre e cambiamenti climatici hanno contraddistinto questi ultimi anni, eventi sintomatici proprio di tale mutamento. Secondo le profezie vi potrebbero essere anche catastrofi causate esclusivamente dalla stoltezza dell’uomo. Inoltre, come è accaduto per i Mondi precedenti, ci saranno coloro che vorranno rimanere aggrappati ai vecchi schemi per resistere al cambiamento, mentre altri cercheranno di vivere in armonia con il resto della creazione. Tale concetto di coesistenza pacifica con le altre forme di vita non è, come potrà sembrare a qualcuno, solo materia di discussione di un romanticismo ecologico o di una metafisica utopistica . È semplicemente il riconoscimento della vera dimensione della famiglia.

Ritorneremo una Star Nation

Durante questa transizione, più che in passato, ogni individuo è chiamato a servire il Grande Spirito, quel Centro di Consapevolezza a cui ogni cosa deve la sua origine. Ogni singola persona avrà un ruolo importante aiutando se stesso e gli altri a trovare quelle “strade” che guidino tutte le razze ad abbandonare ogni tipo di separazione e ad unirsi per il bene comune. E ancora, è necessario aiutare le specie vegetali e animali a sopravvivere, ponendo fine alla distruzione sistematica del pianeta e ritornando al nostro ruolo primario di custodi della Terra. Bisogna accantonare l’attuale stile di vita improntato al raggiungimento del “successo”, alla bramosia ed al materialismo più acceso, per imparare a vivere in modo più equilibrato e sereno. Dobbiamo vedere il sesso come la deliziosa e sacra attività che unisce due esseri per dar vita ad una “verità” più alta. Infine l’uomo deve bandire le armi da guerra, e operare con comprensione, giustizia, solidarietà per raggiungere la pace. Ma dove condurrà, in definitiva, questo viaggio dell’uomo attraverso la successione dei Mondi? La profezia dice che al centro dell’Universo, c’è un posto dove hanno avuto origine tutte le nazioni stellari. Si trova nella galassia delle Star Nations. Prima di giungere là, transiteremo attraverso nove Mondi.

Star Visitor

I segni dell’energia femminile

La tradizione dei Nativi Americani, tra l’altro, onora l’esistenza delle cosiddette Entità del Tuono, conosciute come messaggeri dei potenti in cielo, ossia le “Star People” (gli extraterrestri). Si tratta di entità che hanno il potere sia della dissoluzione che della creazione.

Nelle tradizioni degli Indiani delle Pianure un individuo che ha avuto un contatto con un’Entità del Tuono, sia diretto che in visione, diviene un “Heyoka”, cioè un “contrario”. L’Heyoka di solito inizia a comportarsi nel modo opposto alle convinzioni della cultura dominante, con lo scopo preciso di risvegliare le coscienze. Egli è la controparte umana delle Entità del Tuono, che ripetutamente disgregano l’ordine dell’esistenza e modellano una nuova disposizione dai frammenti. Non tutti gli Heyoka sono Indiani delle Pianure: alcuni hanno la pelle gialla, altri nera, altri bianca.

Richard Boylan

Sono tutti sperimentatori, istruiti per vivere come testimoni attivi contro l’ignoranza e la corruzione del Quarto Mondo, per diventare le fondamenta della civiltà futura del Quinto Mondo.

Anche le donne delle tribù dei Nativi d’America esprimono le loro convinzioni spirituali: la vecchia era (il Quarto Mondo) è ormai conclusa, e la nuova sta lanciando i suoi primi vagiti. Il Quarto Mondo è stato contraddistinto dal dominio dell’energia maschile, il Quinto invece avrà come segni dominanti gli attributi dell’energia positiva femminile. Sarà caratterizzato dalla creazione di una società rinnovata di uomini e donne che verranno considerati di pari dignità, ci sarà cooperazione, solidarietà, aumento della coscienza spirituale e delle conoscenze tecnologiche, per una vita in totale armonia con la natura.

L’importante è che tutti noi si diventi pienamente consapevoli del processo di purificazione già in atto, e che fra poco dovremo compiere le nostre scelte e assumerci le nostre responsabilità personali.

a cura di Richard Boylan

segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/11/17/siamo-entrati-in-una-era-di-grande-purificazione-stiamo-assistendo-al-ritorno-dei-popoli-stellari/

di dolbyjack

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...