3MIN News July 30, 2013: X-Ray Eclipse, Dead Zone, Earthquake Watch

Annunci
di dolbyjack

Ripreso un UFO all’aeroporto di Parigi

Ripreso un UFO all’aeroporto di Parigi

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Un oggetto simile a un disco volante è stato registrato da un  passeggero che era in un aereo in fase di decollo da Parigi, Francia diretto alle isole Mauritius. Il passeggero ha detto che stava facendo un film fuori dal finestrino e inavvertitamente ha documentato il misterioso oggetto visibile nel video qui sotto. In primo luogo questo oggetto attraversa il cielo ad una velocità impressionante. 

ufo parigi187 Jul. 30 14.00

ufo parigi186 Jul. 30 13.59

ufo parigi189 Jul. 30 14.02

ufo parigi188 Jul. 30 14.01

Già nella versione più lenta del filmato è possibile vedere i dettagli dell’oggetto presunto che compare e scompare in soli quattro fotogrammi del video.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/07/30/ripreso-un-ufo-allaeroporto-di-parigi/

di dolbyjack

Invasione UFO in North Carolina, USA

Invasione UFO in North Carolina, USA

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Shallotte, NC – la televisione nazionale WWAY ha intervistato alcuni testimoni che confermano avvistamenti UFO avvenuti nel North Carolina. Due uomini della zona parlano di una serie di eventi che si sono verificati recentemente. Misteriose sfere di luce arancioni, Ufo triangolari, oggetti misteriosi che stazionano a bassa quota sopra le abitazioni.

ufo north carolina184 Jul. 30 13.39

ufo north carolina185 Jul. 30 13.40

ufo north carolina183 Jul. 30 13.38

“All’inizio ero nervoso, ed essendo un padre di famiglia con bambini piccoli, vedere queste luci avvistate molto vicino a casa mia, mi rende ancor più curioso”, ha detto Joe Kiernan. “Erano molto, molto vicino a diverse centinaia di metri di distanza e spesso non molto alti rispetto agli alberi “.

Brandon Brodsky e Joe Kiernan sono due ragazzi di tutti i giorni si improvvisano Skywatcher con la speranza di vedere le luci nel cielo nel North Carolina, oggetti misteriosi che sono fuori di questo mondo.

“Quando li  vedi di solito la maggior parte del tempo iniziano a manifestarsi con una sfera, una sfera arancione”, ha detto Brandon Brodsky. “Non c’è nessun suono. Non ci sono elicotteri o aerei, niente che potrebbe essere spiegato “.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/07/30/invasione-ufo-in-north-carolina-usa/

di dolbyjack

Top 10 Video 30/07/2013

Top 10 Video

IMMAGINE << >>
Piramide gigante costruito in area 51! Perché?

IMMAGINE << >>
UFO Crash testimoniato da migliaia Nella California

IMMAGINE << >>
Mar Baltico UFO: Ancient Writing On The Wall Object?!

IMMAGINE << >>
Incredibile Footage Bigfoot (2013)

IMMAGINE << >>
UFO prova migliore! Non possiamo più dubitare che siano reali!

IMMAGINE << >>
UFO Su cinese Notizie Broadcast â † ’15 luglio 2013

IMMAGINE << >>
Incredibile! UFO nascosto in una nuvola, Liege Belgio, 25 luglio 2013

IMMAGINE << >>
CIA Agent “MAI guardare la televisione”!

IMMAGINE << >>
L’Oggetto di strano nel STS 121, la venuta del piattini, Kenneth, luglio 2013

IMMAGINE << >>
UFO – motivo di credere (Documentario)

Video in primo piano

IMMAGINE << >>
Edgar Cayce, Predictions

IMMAGINE << >>
Incredibile! UFO nascosto in una nuvola, Liege Belgio, 25 luglio 2013

IMMAGINE << >>
Walt Disney, MTV & Hollywood – Mind Control

IMMAGINE << >>
Facebook App trasforma il telefonino in dispositivo spia

IMMAGINE << >>
UFO – motivo di credere (Documentario)

IMMAGINE << >>
CIA Agent “MAI guardare la televisione”!

IMMAGINE << >>
La realtà è reale?

IMMAGINE << >>
Monsanto Video Revolt! Must See Animazione – Make This Go Viral!

IMMAGINE << >>
Campo Secolo: Top Secret Artico Città di US Army sotto il ghiaccio!

IMMAGINE << >>
Mar Baltico UFO: Ancient Writing On The Wall Object?!

di dolbyjack

Nazioni Unite: “The Controllers” si preparano alla rivelazione finale

Nazioni Unite:  “The Controllers” si preparano alla rivelazione finale

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Dopo le ultime dichiarazioni di Medvedev rilasciate nel “fuori onda” in cui si sostiene che non solo i russi sanno dell’esistenza degli extraterrestri e delle loro basi sulla terra, ma che addirittura nella valigetta, ci sono i codici di lancio dei missili nucleari,  due cartelle con documenti Cosmic Top Secret,  che descrivono dettagliatamente dove sono collocate le basi Aliene nel territorio russo.

IL PIANO DI ACCLIMATAZIONE DEGLI ET

All’interno della valigetta ci sono delle cartelle che vengono passate dalle mani di un presidente all’altro, e nel loro interno vi sono dei documenti che si riferiscono al piano di “acclimatazione” dei “Controllers” (i controllori o Guardiani – gli ET) che avverrà tra il 2013 e 2014.

Il documento, dovrebbe riferirsi ad un’ offerta da parte degli extraterrestri di aiutare l’ umanità e prepararla alla rivelazione finale sulla vita extraterrestre. Alle Nazioni Unite alcuni capi di governo, vengono incoraggiati al rilascio delle tecnologie segrete che rivoluzionerebbero lo sviluppo delle free energy, ma il tutto viene bloccato dal sistema di Potere della CABAL/Illuminati, che non vogliono interferenze Extraterrestri.
La riunione in segreto con Obama all’interno del Forum Economico Mondiale che si è tenuto messi fa, sarebbe uno dei pochi incontri dopo quello che sembra essere avvenuto a New York nel Febbraio 2008 nell’ ufficio delle Nazioni Unite,  per discutere sugli UFO e la vita extraterrestre e dei moltissimi, (si parla di migliaia e migliaia) rapporti di avvistamenti UFO e Incontri Ravvicinati che giungono da tutto il Mondo.

Un membro della comunità diplomatica degli Stati Uniti, come ci informa il Prof. Michael Salla,  ha rivelato questa informazione ad alcuni ricercatori UFO e viene anche  confermato che l’ incontro suddetto è avvenuto la mattina del 12 febbraio 2008 e poi riconfermato nel 2010 dallo stesso Salla.

Nei documenti che si trovano nella cartellina del Presidente Russo, dovrebbero esserci quindi alcune offerte da parte degli extraterrestri di aiutare l’ umanità e prepararla alla rivelazione finale sulla vita extraterrestre. Si sarebbe anche discusso su come le Nazioni Unite siano state incoraggiate al rilascio delle tecnologie segrete che rivoluzionerebbero lo sviluppo della free energy.

La data? Il 2013, anno in cui gli extraterrestri dovrebbero mostrarsi al mondo e in modo palese. Questo coincide con la data che a cui si riferiscono informazioni sul documento in cui viene confermato l’ incontro nel Forum Economico Mondiale, iniziativa questa che avviene su invito dell’ONU perchè il 2013 appunto era la scadenza del protocollo di rivelazione delle NU sugli UFO e la vita extraterrestre.

Michael Salla, racconta di un incontro tra i ricercatori UFO Clay e Shawn Pickering e la loro fonte confidenziale (membro ONU segnato con la sigla A), in merito all’ incontro alle NU sugli UFO tenutosi la mattina del 12 febbraio 2008. Hanno sottolineato che la “rivelazione palese” della vita extraterrestre, sopra le città piu’ grandi, avverrebbe nel 2017, invece che nel 2013 come descritto nell’ articolo precedente. I ruoli della religione e della crescita della popolazione sono stati discussi e sembrano aver sollevato diverse questioni, soprattutto per l’ India.

The Controllers” – i controllori

Un termine descrittivo scelto dalla fonte A per la rivelazione extraterrestre nel 2017 è stato “The Controllers” ( NDT I Controllori ). Questo termine ha chiare connotazioni psicologiche ed è stato scelto perchè ha un particolare effetto sul pubblico, sia per gli stati membri delle NU che per la popolazione in generale.
Questo indica che la fonte A sta riportando informazioni progettate per scatenare una reazione psicologica su certe questioni.

Un altro aspetto del seguente rapporto è che si afferma che l’ India avrebbe grande difficoltà con la rivelazione sulla vita extraterrestre, che potrebbe poi portare all’ eliminazione dell’ Induismo. Ciò appare in contraddizione con l’ antica tradizione delle tecnologie avanzate e sulla vita extraterrestre presenti nei testi Vedici e nella molteplicità degli dei. Se le cose stanno come dicono le fonti, i Cattolici di Roma avranno tempi piu’ facili con la rivelazione di “tre Dei in uno”.

Io credo che la menzione dell’ India come paese che puo’ avere difficoltà con la rivelazione è come una macchinazione per confondere i problemi relativi alla rivelazione. Combinata al termine descrittivo per gli ET, “I Controllori”, per scatenare un certo effetto psicologico, è possibile che l’ informazione sia stata diffusa da agenzie di intelligence ed esperti in operazioni psicologiche.

Nel messaggio del 13 febbraio, la fonte di Clay e Shawn si è riferita ad un Ammiraglio come colui che ha rivelato la notizia sull’ incontro alle NU. Questo evidenzia che l’ Ufficio Investigativo della Marina è coinvolto con l’ iniziativa di rivelazione sugli UFO o che sta filtrando le informazioni da rilasciare ?

Per me, piu’ interessante è stato il contrasto tra l’ ordine del giorno della riunione rivelato dalla fonte A di Clay e Shawn e cio’ che mi è stato detto dalla fonte indipendente B che ha confermato la riunione alle NU.
La fonte B si è concentrata sulle questioni relative al rilascio delle tecnologie per le nuove fonti di energia e su un documento, mentre la fonte A si è concentrata sulla crescita della popolazione e sulla religione. Curiosamente la fonte A non ha parlato di alcun documento in circolazione tra gli stati delle NU.

In conclusione, sono soddisfatto – dice Michael Salla –  che sia avvenuto un incontro alle Nazioni Unite nell’ ufficio di New York il 12 Febbraio, per discutere sugli UFO e gli extraterrestri. Cio’ che traspare dalla riunione sembra differire tra la fonte A e la fonte B indipendente.
Il documento in circolazione tra i ministri delle nazioni aiuterà a capire cio’ su cui si è discusso nell’ incontro. Sono alla ricerca dei documenti, per avere una migliore idea sull’ ordine del giorno, in merito al ruolo delle NU sulla divulgazione pubblica della realtà extraterrestre.

A quanto pare, ciò che si evince dagli incontri del 2008 alle Nazioni Unite e quello che sta accadendo ora al Fourm Economico Mondiale, con l’annuncio della Russia di rivelare all’Umanità la presenza aliena, di dire al presidente Obama che sarebbe ora di dirlo, traspare sempre di più la possibilità che il 2013 sia l’anno giusto, a meno di ripensamenti e rimandare il tutto a data da destinarsi, forse il 2017?

Sappiamo bene che la nostra Umanità è su un punto di non ritorno irreversibile e il nostro pianeta è in agonia. Lo stiamo distruggendo, stiamo sfruttando tutte le ultime risorse naturali e tra qualche anno non rimmarrà altro che mangiare i soldi e bere il petrolio. … “Il grande ‘peccato’ dell’uomo occidentale è di essersi staccato dalla natura, dal suo ambiente. Per lui il sole, la luna, le stelle, i fiori, le piante, gli animali, non sono più né ‘sorelle’ né ‘fratelli’. Dal cosmocentrismo è passato al teocentrismo ed è finito nell’antropocentrismo. La conseguenza ‘perversa’ è stata chiara: se l’uomo è centro di tutto, egli allora diventa despota, può imporre senza remora le sue leggi, può esercitare violenza sulla natura e oppressione sui fratelli. Ma la natura espropriata e manipolata manifesta tutti gli effetti boomerang di un tale intervento”. (Galiano & Marchino – 1990).

Come diceva Capo Toro Seduto dei Sioux Lakota: ” Solo quando l’ultimo fiume sarà prosciugato, quando l’ultimo albero sarà abbattuto, quando l’ultimo animale sarà ucciso, solo allora capirete che il denaro non si mangia.”

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/07/29/nazioni-unite-the-controllers-si-preparano-alla-rivelazione-finale/

di dolbyjack

“Lo scopo degli Extraterrestri e quello di preparare il genere umano al grande balzo che lo porterebbe finalmente verso un’era di pace e di fratellanza”

“Lo scopo degli Extraterrestri e quello di preparare il genere umano al grande balzo che lo porterebbe finalmente verso un’era di pace e di fratellanza”

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Ho conosciuto Robert Dean (per gli amici Bob) nel lontano 1995, quando venne a Roma per un convegno mondiale. Lui è stato un ex sergente maggiore  e ha svolto trent’anni di servizio nell’Esercito degli Stati Uniti d’America, comandante di un’unità di fanteria in Corea e Vietnam, missioni di spionaggio in Cambogia, nel 1963 analista dello SHAPE – quartier generale delle potenze alleate della NATO – con incarichi speciali nella denominazione di nullaosta Cosmic Top Secret, ossia con accesso a documenti super segreti. in diverse conferenze, rende pubbliche delle sconcertanti rivelazioni: ad oggi, cosa e’ cambiato?queste ed altre interviste hanno come data il 2008 e il 2009.

Certamente Bob, conosce molte storie nascoste all’intera umanità, sa moltissime storie su cui poter discutere, oltre ai presunti progetti neri (Black Project) e contatti con Entità Biologiche Extraterrestri.

Robert Dean proprio nel 1995 durate il convegno mondiale da me organizzato a Roma, mi rilasciò un importante intervista, proprio prima di andare in RAI alla trasmissione condotta da Lorenza Foschini “Misteri”. Ecco quanto lui mi disse, poi pubblicato su svariate riviste del settore e su svariati blog italiani.

Robert, molte persone ci chiedono se gli extraterrestri sono ostili, tu cosa ne pensi?

Il Governo degli Stati Uniti ha dato dimostrazione al suo popolo e di riflesso anche ai paesi alleati, che il problema UFO-ETI (Extra Terrestrial Intelligences – Intelligenze Extraterrestri) fosse un problema serio, inteso in termini di possibile minaccia all’intero genere umano. Nel 1961 fu sfiorato un conflitto tra USA e URSS, a causa dei frequenti avvistamenti di oggetti non identificati che stazionavano sopra le basi missilistiche, sia americane che sovietiche. Nel ’64 avevamo determinato che:

1. Gli UFO erano guidati da esseri chiamati EBE, ossia Entità Biologiche Extraterrestri.

2. Tali esseri possiedono una tecnologia evoluta di 2000 anni rispetto alla nostra.

3. Nel 1976 conclusero che le EBE erano di origine multidimensionale, ossia con almeno dieci livelli dimensionali e che possono manipolare il tempo e la materia.

Il gruppo operativo dello SHAPE, nel ’64, aveva tratto conclusioni inerenti l’aspetto e la tipologia delle razze aliene. Infatti si conoscevano allora quattro tipi di razze, di cui una identica alla nostra; tutto questo metteva in forte imbarazzo i generali dello SHAPE, in quanto si poteva benissimo supporre che questi esseri avrebbero potuto girare indisturbati fra noi e persino trovarsi all’interno delle nostre basi.

Per coloro che asseriscono che le ETI sono ostili, vorrei citare un episodio accaduto in una base missilistica nel Nord Dakota qualche anno fa, quando il personale addetto al controllo radar osservò dei dischi volanti che, posizionandosi sulle rampe di lancio dei missili balistici ICBM (Inter Continental Balistic Missile) classe Minuteman, iniziarono a prendere il controllo totale delle testate nucleari multiple, mettendolo poi fuori uso insieme ai sistemi elettronici sofisticati che servivano per il lancio. Tutto questo dovrebbe far riflettere.

Il governo americano sta cominciando ad avere una doppia visione del problema UFO/ETI, ma la mia considerazione in merito alla domanda è che rispetto alla maggior parte del popolo statunitense che pensa che le ETI siano ostili, io credo che la loro presenza sul nostro pianeta sia come una grande opportunità del genere umano di poter fare un grande salto, ovvero un cambiamento profondo, teso al miglioramento della vita e per la pace.

Una formazione UFO apparsa sul Campidoglio di Washington nel 1952Sin dall’alba dell’uomo, la presenza extraterrestre è stata gravante in termini positivi. Pur sapendo che esistono alieni positivi ed alieni negativi, come sulla Terra lo sono nel cosmo, io sono convinto che attualmente siamo visitati da razze aliene positive.

Bob hai mai avuto contatti con gli extraterrestri?

Sì, il mio primo contatto con gli extraterrestri l’ho avuto all’età di otto anni. Ero intento a giocare in mezzo ad un prato e non mi accorsi che c’era un piccolo canale delle fognature che andava a finire dentro un canale più grande. Distrattamente ci caddi dentro e mi ritrovai a scivolare nello scarico, le cui pareti erano lisce e non offrivano alcun appiglio; ed era profondo molti metri. Non avevo scampo, sarei affogato subito. Ma, ad un tratto, mi sentii sollevare, una presa forte qui, ai lati delle ascelle e fu come se qualcuno mi risucchiasse verso l’alto e, in un battito di ciglia, mi ritrovai dentro una stanza. Non ricordo bene, ma non c’erano strumenti particolari.

D’un tratto apparve un essere con una tuta bianca fosforescente, un essere bellissimo, simile a noi terrestri. Una razza umanoide incredibilmente simile alla nostra che comunicava mentalmente, ovvero telepaticamente. Sottolineo che a tutt’oggi i miei contatti e tutti i messaggi che ricevo dalle ETI sono mentali. Tutte le conferenze e i convegni che ho tenuto in tutto il mondo, compresa l’Italia, contemplano il contenuto di questi messaggi.

Quale realtà si cela dietro lo scudo di difesa spaziale?

Negli anni Ottanta il presidente Ronald Reagan, durante una seduta plenaria del Congresso della Casa Bianca, parlò dello stanziamento di alcuni miliardi di dollari per la progettazione e la costruzione di uno scudo satellitare di difesa spaziale. Il progetto prevedeva l’immissione nello spazio di satelliti armati con cannoni a fasci di particelle, per poter difendere gli USA e gli alleati, ossia la NATO, da ipotetici attacchi missilistici da parte dei paesi ostili.

Tutto questo è una misera e sporca messa in scena da parte del governo americano. Gli Stati Uniti, insieme agli alleati occidentali, compresa l’Italia, fanno di tutto per coprire questo stato di cose, confondendo la mente della gente con un alibi pazzesco, facendo credere che si tratta di una minaccia interna, mentre il problema è esterno.

È giunto il momento che ai nostri governanti venga chiesto di aprire gli occhi e di iniziare ad informare l’opinione pubblica sulla realtà extraterrestre.

Bob, ci sarà prima o poi un contatto ufficiale con gli extraterrestri?

Il contatto ufficiale ci sarà nei prossimi anni, quindi nel nuovo millennio (terzo millennio)… tu sai che i contatti con i capi di governo ci sono stati in passato, ma tutto è avvenuto segretamente. Loro (gli ET ) ci hanno dato tante possibilità. Ci hanno dato molta tecnologia, che purtroppo oggi viene usata per costruire armi sempre più potenti. Questa tecnologia ci è stata data sin dai tempi in cui caddero alcuni dischi volanti nei pressi di Roswell. Non si può dire che questi dischi siano caduti perché abbattuti dalla contraerea americana, o perché hanno subito avarie ma, al contrario, ci sono stati episodi in cui le ETI ci hanno elargito doni, dei veri e propri regali. Come è accaduto alla base dell’Esercito di Fort Bliss molti anni fa, quando venne ritrovato nel bel mezzo dell’installazione militare un disco volante completamente intatto. Loro sono sempre stati presenti sul nostro pianeta e i loro contatti con le persone normali ci sono sempre stati; attualmente continuano a farlo. Questo avviene per preparare il genere umano al grande balzo che porterebbe finalmente il popolo della Terra verso un’era di pace e di fratellanza, ma anche un trampolino di lancio verso le stelle.

Ci sono molte persone che lottano contro la disinformazione e il Cover-Up sugli UFO e gli ET. Tu cosa consiglieresti loro?

Con grande spirito e coraggio dobbiamo lottare affinché la grande menzogna venga svelata, anche perché se stiamo operando per tutto questo è perché siamo una razza venuta dalle stelle e che è destinata a tornare alle stelle. Voi dovete lottare fino alla fine. Voi siete i veri Ambasciatori stellari. Voi siete i Guerrieri di Luce.

di Massimo Fratini

Segnidalcielo.it

http://www.segnidalcielo.it/2013/07/29/lo-scopo-degli-extraterrestri-e-quello-di-preparare-il-genere-umano-al-grande-balzo-che-lo-porterebbe-finalmente-verso-unera-di-pace-e-di-fratellanza/

di dolbyjack

Tyche, il pianeta gigante nascosto nel nostro sistema solare, potrebbe esistere davvero

Tyche, il pianeta gigante nascosto nel nostro sistema solare, potrebbe esistere davvero

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Sembra quasi uno scherzo, eppure si attende la conferma da parte di alcuni scienziati dell’Università della Louisiana che sembrano certi della presenza di un massiccio pianeta che sta contribuendo al cambiamento di rotta di comete e asteroidi che entrano nel Sistema Solare.

Un nuovo pianeta gigante nascosto nel nostro sistema solare

Questo pianeta di nome Tyché è il più grande dei pianeti conosciuti del nostro sistema solare e la sua esistenza è stata ipotizzata in un articolo pubblicato sulla rivista Icarus nel novembre del 2010 dagli astrofisici John Matese e Daniel Whitmire, dell’Università della Louisiana, che effettuavano indagini sul cambiamento di rotta di comete e asteroidi che entrano nel Sistema Solare.

Ora, secondo gli scienziati, la prova empirica dell’esistenza del gigante gassoso è già stata raccolta dal telescopio spaziale WISE della Nasa ed è solo in attesa di essere analizzata. Una volta che Tyche verrà localizzato, altri telescopi potrebbero essere puntati per confermarne l’esistenza. I due astrofisici sono convinti che Tyché è quattro volte più grande di Giove, ed è qui che si basa la loro ipotesi sul fatto che. questo enorme esopianeta, durante il suo percorso spinge molte comete a lungo periodo (che quindi dovrebbero provenire dalla nube di Oort) verso l’interno del nostro sistema planetario. Infatti alcuni asteroidi e comete mostrano orbite anomale, come ad esempio un’ellitticità che mal si accorda con la loro origine e quindi probabilmente qualcosa deve disturbare la loro traiettoria.

Ora i due scienziati attendono che WISE trasmetta dati che possnao dare risultati definitivi su questo enorme pianeta.

WISE ha terminato di osservare “a tappeto” il cielo nell’infrarosso, catturando più di 2.7 milioni di immagini: dalle remote galassie agli asteroidi vicini alla Terra. Tutto ciò che era visibile nell’infrarosso (corpi freddi soprattutto) è stato immortalato.

Completata una scansione della fascia asteroidale e due dell’Universo profondo, in due bande infrarosse, WISE è stato “ibernato” ed è iniziata l’analisi accurata dei suoi dati che in un primo momento si pensava di concludere entro marzo del 2012, ma la mole di dati ha richiesto un anno di lavoro supplementare. Secondo la Nasa, una volta che i dati di WISE saranno completamente analizzati, l’ipotesi di Withmire e Matese sarà confermata o confutata definitivamente.

Tyche sarebbe troppo freddo e lontano per poterlo osservare con un telescopio tradizionale. Whitemire e Matese ipotizzano che l’orbita di Tyche disti circa 15 mila UA dal Sole, un pò meno di un quarto di anno luce.  Questo fa sì che l’ipotetico pianeta di trovi ancora all’interno della ‘Nube di Oort’, il cui confine è stimato in oltre 50 mila UA. Il periodo orbitale di Tyche sarebbe di 1,8 milioni di anni, con la possibilità che l’orbita abbia un orientamento diverso rispetto al piano orbitale dei nostri pianeti.

Sarebbe un pianeta decisamente massiccio, almeno quattro volte la massa di Giove, tanto da innescare reazioni di fusione al suo interno che garantirebbero una temperatura planetaria di -73° C, clima tropicale considerando che ci troviamo ai confini del Sistema Solare.

Il pianeta Tyche fotografato dal telescopio WISE

“Tyche sarà certamente composto di idrogeno ed elio e probabilmente avrà un ambiente molto simile a quello di Giove, con macchie colorate, striature atmosferiche e nubi”, spiega il professor Whitemire. “Non mi stupirei se avesse anche le lune. Tutti i pianeti esterni le hanno”.  Se la sua esistenza verrà finalmente confermata, Tyche potrebbe non vedersi riconosciuto lo status di ‘pianeta del Sistema Solare. Il motivo è che gli astronomi ipotizzano che Tyche potrebbe essere un pianeta nato in un altro sistema stellare e successivamente catturato dal nostro.

Redazione Segnidalcielo

riferimenti articolo: link

http://www.segnidalcielo.it/2013/07/29/tyche-il-pianeta-gigante-nascosto-nel-nostro-sistema-solare-potrebbe-esistere-davvero/

di dolbyjack

La Russia teme una invasione extraterrestre

La Russia teme una invasione extraterrestre

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Saranno le centinaia se non le migliaia di segnalazioni e rapporti di avvistamenti UFO che vengono registrati in tutto il mondo, a mettere paura alla gente, forse perché molti non sanno spiegarsi il motivo di questa presenza Aliena, una presenza quindi misteriosa a volte latente nei cieli delle città, delle grandi metropoli. Non ultimo quello documentato in Russia lo scorso 22 Luglio, quando un UFO viene ripreso da una videocamera di sorveglianza. Nel video è ben visibile un oggetto a forma di sigaro che staziona sulla verticale di quello che sembra essere un aerea di un parcheggio privato.

Tutto ciò sta facendo riflettere la gente cercando di trovare un valido motivo a tutto ciò.  Ovvio che gli appassionati e gli esperti (quelli veri..) sono al corrente del reale motivo della presenza Extraterrestre sulla Terra, ma in Russia la gente continua a non comprendere, e a parlarne ora è un Centro di Indagine di Opinione Pubblica che ha raccolto dati inerenti i timori del popolo Russo.

Appunto, secondo i dati provenienti dal VCIOM (Vserossijskij Centr Izučenija obšestvennogo mnenija – Centro Russo di Indagine dell’Opinione Pubblica) dedicato ai timori dei russi è emerso che attualmente la maggior parte dei cittadini teme che la Russia venga popolata da cittadini di altre nazionalità.
I russi hanno inoltre paura delle catastrofi ecologiche, dell’esaurimento del petrolio e del gas, dell’estinzione della popolazione a causa della diminuzione della natalità, pericoli che li allarmano più degli atti terroristici. Infine il 20% della popolazione russa crede sussista il pericolo che la Terra venga attaccata ed invasa dagli extraterrestri.
I cittadini della Federazione Russa non temono invece le minacce provenienti da stati esteri e non credono possa verificarsi una rivoluzione all’interno del paese.

Redazione Segnidalcielo

riferimento articolo:link

http://www.segnidalcielo.it/2013/07/28/la-russia-teme-una-invasione-extraterrestre/

di dolbyjack

Dichiarazione choc del fisico Davis: “UFO reali, scienziati timorosi a parlarne”

Dichiarazione choc del fisico Davis: “UFO reali, scienziati timorosi a parlarne”

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Il fisico texano Eric W.Davis, ha dichiarato che gli UFO sono dei fenomeni reali dotati di un’intelligenza propria e che molti suoi colleghi scienziati, pur avendo prove della loro esistenza, hanno paura ad ammetterlo..

Il dottor Eric W.Davis, è attualmente un fisico dell’Istituto per gli studi avanzati di Austin, ed in passato è stato co-fondatore di un progetto della NASA, che si occupava di studiare la fisica della propulsione avanzata. Con un dottorato in astrofisica conseguito nel 1991, è stato autore di numerose pubblicazioni. L’ultimo riconoscimento, Davis lo ha ricevuto qualche tempo fa per la sua ricerca sulla propulsione, dall’Istituto Americano di Aeronautica ed Astronautica. Da diversi anni, lo scienziato è impegnato nella realizzazione di un progetto che prevede di effettuare viaggi interstellari a velocità maggiore rispetto alla luce.

davis183 Jul. 27 17.46

Il dottor Eric W.Davis, è attualmente un fisico dell’Istituto per gli studi avanzati di Austin, ed in passato è stato co-fondatore di un progetto della NASA, che si occupava di studiare la fisica della propulsione avanzata

A Las Vegas si è tenuto qualche giorno fa, il 44esimo Simposio Internazionale. L’evento è stato organizzato dal Mufon, Mutual UFO Network, un’organizzazione no-profit con sede negli Stati Uniti, nata nel 1969, in cui si riuniscono migliaia di ricercatori appassionati di ufologia. Solo nel 2012, il Mufon ha ricevuto oltre 6000 segnalazioni di UFO, e di queste, ben 2000 sono state indicate come incognite. Una volta ricevuta la segnalazione, gli investigatori hanno il compito di aprire un rapporto e, in caso abbiano bisogno di un’analisi tecnica, inviano i rapporti contenenti foto e video, agli esperti del settore.

Ogni anno il Mufon organizza dei convegni internazionali, in cui si riuniscono ricercatori e giornalisti, per parlare ed esporre casi di avvistamenti UFO. Quest’anno oltre ai ricercatori, ha partecipato al Convegno anche il fisico texano, ed ha fatto delle dichiarazioni inaspettate.

Secondo Davis, gli UFO sono un fenomeno reale e li ritiene oggetti artificiali controllati da un’intelligenza

Lo scienziato ha poi aggiunto, di essere convinto che gli UFO sono delle astronavi create da una tecnologia avanzata rispetto alla nostra. Rivolgendosi ai suoi colleghi scienziati, Davis li ha definiti di vedute ristrette e molto paurosi. Secondo lo scienziato, molti suoi colleghi si interessano all’ufologia in forma privata. Continua dicendo che molti di loro sono in possesso di prove inconfutabili sull’esistenza degli UFO. Ma nonostante questo, gli scienziati non rendono noti questi dati, per paura di essere derisi, e per paura che le loro teorie possano creare degli impatti negativi sulle loro carriere.

fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/07/27/dichiarazione-choc-del-fisico-davis-ufo-reali-scienziati-timorosi-a-parlarne/

di dolbyjack