Terremoto Taiwan, scossa magnitudo 6.3: tremano gli edifici a Taipei

scossaUn forte terremoto ha colpito Taiwan, facendo tremare i grattacieli della capitale Taipei e provocando scosse in tutta l’isola. Il centro sismologico del paese ha confermato che il sisma è stato registrato alle 20 locali (le 14 in Italia) con una magnitudo di 6,3 ed epicentro nella contea orientale dell’isola Hualien.

http://www.meteoweb.eu/2013/10/terremoto-taiwan-scossa-magnitudo-6-3-tremano-gli-edifici-a-taipei/235173/

Annunci
di dolbyjack

California: UFO staziona sulla città di Bakersfield – il video

California: UFO staziona sulla città di Bakersfield – il video

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Un misterioso oggetto luminoso è apparso ed è stato documentato da un astronomo dilettante la sera del 30 Ottobre 2013 a Bakersfield, California. L’oggetto volava a bssa quota sopra la città, poi ha cominciato a volare di colpo a velocità elevata. La notizia è stata diffusa dai telegiornali locali che hanno intervistato anche il testimone, che a sua volta ha confemato che non si trattava di nessun aereo, elicottero e ne tantomeno si trattva di una stella. Gli stessi media locali hanno ricordato un altro avvistamento UFO avvenuto sempre a Bakersfield nel dicembre del 2012.

Redazione Segnidalcielo

ufo Bakersfield595 Oct. 31 09.02

ufo Bakersfield592 Oct. 31 09.01

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/31/california-ufo-staziona-sulla-citta-di-bakersfield-il-video/

di dolbyjack

Messico: avvistato un UFO a forma di sigaro – il video

Messico: avvistato un UFO a forma di sigaro – il video

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Il video che vi presentiamo riguarda un avvistamento di un UFO a forma di sigaro avvistato e documentato il 30 Ottobre 2013 a Città del Messico. Nel filmato, segnalato dal nostro collaboratore Emanuel Huza, si può osservare un oggetto a forma di sigaro che vola in alta quota tra le nuvole. Nei fermo immagine successivi, tratti appunto dal video, si possono osservare le evoluzioni in alta quota dell’UFO che ad un successiva analisi e  ingrandimento, sembra essere composto da due oggetti luminosi cilindrici, che appunto formano un unico oggetto a forma di sigaro.
Guardate il video e giudicate voi!

Redazione Segnidalcielo

ufo sigaro messico596 Oct. 31 11.35

ufo sigaro messico597 Oct. 31 11.38

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/31/messico-avvistato-un-ufo-a-forma-di-sigaro-il-video/

di dolbyjack

Colombia: meteorite cade vicino alle città di Puerto Lopez e Guadalupe

Colombia: meteorite cade vicino alle città di Puerto Lopez e Guadalupe

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Colombia – Il Dipartimento della Protezione civile di Meta ha riferito la caduta di un oggetto non ancora identificato che, apparentemente, potrebbe essere un meteorite. L’impatto è avvenuto vicino alla città di Puerto Lopez , più precisamente nella zona di Guadalupe. In un video registrato da residenti locali, i momenti dell’impatto.

fireball592 Oct. 30 14.45

fireball590 Oct. 30 14.45

fireball591 Oct. 30 14.45

Jorge Diaz , direttore del reparto delle emergenze, ha detto che si tratta di un oggetto luminoso che era diretto sulla località di Casanare e che dopo l’impatto si è sentito un boato. “Domani mattina confermeremo le informazioni – commenta Jorge Diaz –  Apparentemente si tratta di un meteorite, secondo le informazioni fornite dalla stessa popolazione di Puerto Lopez e Guadalupe.”

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/30/colombia-meteorite-cade-vicino-alle-citta-di-puerto-lopez-e-guadalupe/

di dolbyjack

Spettacolare Incontro Ravvicinato con un UFO nel Southeastern del Michigan

Spettacolare Incontro Ravvicinato con un UFO nel Southeastern del Michigan

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Vi ricordate gli spettacolari avvistamenti di un UFO (sfere di luce) che sono stati registrati per ben due volte dalla telecamera di sicurezza dell’abitazione di un cittadino che abita nella zona del Southeastern del Michigan?  Ora quel testimone è stato partecipe di un evento a dir poco sensazionale che sembra essere un vero Incontro Ravvicinato!

Tutto è accaduto la sera del 27 Ottobre 2013, quando appunto il testimone dei precedenti avvistamenti, si porta con la sua autovettura in un luogo isolato ma non molto lontano da dove abita. Ad un tratto compare un UFO, un oggetto con caratteristiche differenti da quelli precedentemente avvistati e documentati.

(cliccate sulle immagni per ingrandire)

ufo michingan encounters588 Oct. 29 16.34

ufo michingan encounters589 Oct. 29 16.34

ufo michingan encounters584 Oct. 29 16.33

ufo michingan encounters585 Oct. 29 16.33

ufo michingan encounters586 Oct. 29 16.33

L’UFO appare di forma rettangolare, molto luminoso, che cambia forma e ruota su se stesso, effettuando dei voli erratici nel cielo buio. Il testimone registra l’incredibile avvistamento dell’UFO che poi, dopo svariate evoluzioni, si porta successivamente sopra la sua autovettura scandagliandola con un laser stroboscopico. Poi ad un tratto l’UFO vola in verticale per una decina di metri, per poi scomparire nel nulla. Tutto quindi viene documentato e il video è a dir poco spettacolare. Vi rammentiamo che i precedneti avvistamenti, ci sono stati la sera del 2 Ottobre 2013 (link) e il 12 Ottobre 2013.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/29/spettacolare-incontro-ravvicinato-con-un-ufo-nel-southeastern-del-michigan/

di dolbyjack

Satellite della NASA cattura le immagini di una flotta di UFO sull’Oceano Atlantico

Satellite della NASA cattura le immagini di una flotta di UFO sull’Oceano Atlantico

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Il quotidiano portoghese TVi24, www.tvi24.iol.pt) la sera del 25 Ottobre 2013 ha mandato in onda un servizio riguardante un video della NASA in cui si possono osservare misteriose luci, ovvero una flotta di luci, a largo della città di Comodoro Rivadavia (Argentina meridionale),  sul golfo San Jorge, un’insenatura dell’Oceano Atlantico, ai piedi del Cerro Chenque, immagini registrate da un satellite dello stesso ente spaziale americano nel mese di Aprile 2012. Solo oggi si è venuto a conoscenza di queste spettacolari immagini e il portavoce della NASA ha immediatamente smentito che le luci fotografate non erano UFO, ma bensì le lanterne dei pescherecci. A quanto pare sembra ridicolo che la NASA possa definire tali immagini solo semplici luci di centinaia di pescherecci nell’Atlantico, anche perchè queste luci vengono viste viaggiare anche nell’entroterra sud americano. Per la visione del video relativo al servizio andato in onda su TVi24, vi rimandiamo a questo link.

Redazione Segnidalcielo

flottillas oceano34 Oct. 29 11.02

flottillas oceano30 Oct. 29 11.02

flottillas oceano31 Oct. 29 11.02

flottillas oceano32 Oct. 29 11.02

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/29/satellite-della-nasa-cattura-le-immagini-di-una-flotta-di-ufo-sulloceano-atlantico/

di dolbyjack

La NASA conferma che detriti della cometa ISON colpiranno la Terra

La NASA conferma che detriti della cometa ISON colpiranno la Terra

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Da questo primo video tratto da ScienceAtNASA è interessante apprendere come  la cometa ISON, durante il suo passaggio vicino alla Terra, lascerà una scia di detriti spaziali cometari che colpiranno il pianeta Terra, non una, ma bensì due volte! E come sappiamo, i detriti della cometa ISON, che cadranno sulla Terra vengono ritenuti una minaccia, ma il tutto verrà accompagnato anche dalla bellezza e dal fascino delle nubi blu nottilucenti.

Il secondo video qui sotto si pone la domanda: può essere definita la cometa ISON come la stella «Blu Kachina» della famosa profezia Hopi? Ma l’antica leggenda si riferisce al colore della cometa,  al colore dell’effetto (blu) che porta una cometa sulla Terra, oppure ad un oggetto cosmico precursore che precede l’avanguardia di Dark Star?

Coloro che sono a conoscenza delle antiche profezie dei nativi americani (indiani) Hopi, sanno che un giorno nei nostri cieli apparirà la stella Blu Kachina. Nel corso del tempo questa “Stella Blu” diventa simbolo di un evento futuro (ciclico) che annuncerebbe la “Fine dei Tempi” e viene così battezzata “Cometa Annunciatrice”.

Gli astronomi ritengono che la polvere della cometa ISON, diretta verso il Sole, finirà per cadere sulla Terra, influenzando entrambe tutte le parti del globo. La polvere che si lascia dietro, verrà spostata verso l’esterno dal vento solare e intorno al 12 gennaio 2014, come previsto dagli astronomi, la Terra dovrà affrontare questa pioggia di polvere cometaria, entrando appunto in questa nube che comprende anche detriti spaziali, fenomeno che durerà pochi giorni.

Gli astronomi dicono che un tale evento è senza precedenti, ma non possono essere sicuri di cosa accadrà durante il periodo in cui la Terra sarà immersa nella nube cometaria, non trascurando il fatto che la stessa polvere cometaria, cadendo sulla superficie della terra, verrà filtrata lentamente dall’atmosfera per diversi anni.

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/28/la-nasa-conferma-che-detriti-della-cometa-ison-colpiranno-la-terra/

di dolbyjack

Top 10 Videos 27/10/2013

Top 10 Videos

<< IMAGE >>
Whistleblower EXPOSES GOV’T SHUTDOWN And FEMA – ISON – UFO Coverup

<< IMAGE >>
RARE Alien Film Russia 1960 Captured Aliens Live Secret Film Smuggled Out

<< IMAGE >>
Hi-Res Image Of An Alien Spaceship Leaked On NASA Server

<< IMAGE >>
ABC News UFO Over Iceland + Full Video HD 10-22-2013

<< IMAGE >>
Obama’s Staged Fainting Act Exposed

<< IMAGE >>
President Of Uruguay Tells The UN What Is Wrong In This World.

<< IMAGE >>
1988 UFO Abductee On Comet Ison Impact & Fukushima Disaster

<< IMAGE >>
Basement Monster Skeleton Discovered By Cable Installer

<< IMAGE >>
The Mars Underground (Full) – YouTube

<< IMAGE >>
Teletransportation Recorded In Russia?

Featured Videos

<< IMAGE >>
A Phenomenal UFO Event Kings Lynn UK

<< IMAGE >>
Shocking Truth Behind The Greatest Cover-Up In Human History

<< IMAGE >>
‘Huge Fire Canyon Forms On The Sun’ [NASA SDO]

<< IMAGE >>
The Mars Underground (Full) – YouTube

<< IMAGE >>
THE SECRETS OF SCIENTOLOGY (FULL DOCUMENTARY)

<< IMAGE >>
President Of Uruguay Tells The UN What Is Wrong In This World.

<< IMAGE >>
Transhumanism Is The NEW WORLD ORDER

<< IMAGE >>
Fake Faint EXPOSED. What A BS Mr. President!

<< IMAGE >>
Russell Brand Vs. Jeremy Paxman On Newsnight 2013 [Full Interview]

<< IMAGE >>
Aspartame: The Bitter Truth Behind This Toxic Sweetener

di dolbyjack

NASA: in una foto scattata durante la missione Apollo 9, l’immagine di tre enormi UFO

NASA: in una foto scattata durante la missione Apollo 9, l’immagine di tre enormi UFO

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Marzo 1969 – Apollo 9 fu una missione di volo nello spazio nell’ambito del programma Apollo. Obiettivo di questa missione fu il test del modulo lunare in condizioni reali, cioè nell’orbita terrestre. Durante la missione vennero eseguite le manovre di rendezvous, nonché di aggancio tra modulo di comando e modulo lunare.

Apollo-9-patch.png

L’equipaggio dell’Apollo 9 – da sinistra a destra: McDivitt, Scott e Schweickart

Proprio durante questa missione, gli astronauti effettuarono dei fotogrammi della Luna e in uno di questi fotogrammi si possono osservare benissimo tre oggetti sigariformi di enormi  dimensioni che fluttuano nello spazio tra la Terra e la Luna. L’immagine reale (scaricabile sul sito della Nasa link) si possono effettuare delle elaborazioni grafiche, per mettere meglio in evidenza i tre oggetti documentati dall’Apollo 9 che si trovava a circa 174 miglia nautiche (circa 320 km) dalla Terra, fotografia registrata con una macchina fotografica HB Hasselblad, 80mm – Film: Kodac Ektachrome, Frame 23.

AS09-23-3500_bis

AS09-23-3500_2

fotografia filtrata graficamente in cui sono visibili i tre oggetti a forma di sigaro (tratta da ufosightingsdaily.com)

Alcuni ricercatori UFO  hanno dichiarato che i tre UFO a forma di sigaro, potevano misurare la lunghezza di circa 2-3 kilometri. Molto spesso astrofili e appassionati di UFO segnalano la presenza di UFO sulla Luna o nello spazio vicino al nostro satellite, ma questa foto scattata dall’equipaggio dell’Apollo 9 composto da  McDivitt, Scott e Schweickart, sicuramente farà discutere.

a cura di Massimo Fratini

Redazione Segnidalcielo

riferimenti: fonte

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/26/nasa-in-una-foto-scattata-durante-la-missione-apollo-9-limmagine-di-tre-enormi-ufo/

di dolbyjack

Un altro asteroide, scoperto il 24 ottobre 2013

Un altro asteroide, scoperto il 24 ottobre 2013

download as a pdf file Scarica questo articolo in PDF

Da Mosca l’agenzia di stampa RIA Novosti comunica la scoperta di un nuovo asteroide che è stato a sua volta scoperto dagli astronomi Giovedi 24 ottobre 2013, dopo che per 20 minuti ha volato nello spazio ad una distanza dalla Terra di circa 142 mila chilometri (distanza che si riferisce dalla superficie della Terra). Il rapporto proviene dal Minor Planet Center dell’Unione Astronomica Internazionale.

Asteroide 2013 ha ricevuto indice UX2, è stato trovato in 02.54 GMT (06.54 MSK) il Giovedi, il progetto americano di trovare asteroidi "Catalina"

L’Oggetto che ha il codice 2013 UX2, è stato rilevato alle 02.54 GMT (06.54 MSK)  Giovedi 24 ottobre grazie al progetto americano di ricerca asteroidi “Catalina”. Durante la giornata di Giovedi anche altri osservatori come quelli  americano e austriaco, hanno confermato la scoperta.

Secondo i dati preliminari le dimensioni della roccia spaziale, variano tra i 2 e 8 metri e quindi, il corpo spaziale di questo calibro, non rappresenta una seria minaccia per la Terra, perché verrebbe totalmente distrutto nell’atmosfera. Alle 15.29 GMT (19.29 MSK). L’asteroide come già detto sopra ha sorvolato lo spazio vicino la Terra ad una distanza di 142 mila chilometri, che rappresentano circa un terzo della distanza dalla Terra alla Luna. Ormai sono molti gli avvistamenti di corpi spaziali che si avvicinano alla Terra e gli astrofisici si limitano solo a raccontarci, per ora, il loro avvistamento, senza chiedersi il motivo di questa ondata di asteroidi e comete che entrano nel nostro sistema planetario e si avvinano alla Terra.  Per ora siamo stati fortunati, grazie soprattutto alla presenza della forte attrazione gravitazionale di Giove, Saturno e il Sole, che in qualche modo li attraggono per poi respingerli in altre direzioni. Ma resta sempre il punto interrogativo, quanto durerà questa fortuna?

Redazione Segnidalcielo

http://www.segnidalcielo.it/2013/10/26/un-altro-asteroide-scoperto-il-24-ottobre-2013/

di dolbyjack